Rassegna
Rassegna
Rassegna
newsletter
forum
Rassegna
printmail  
  • Lunedì 14, Martedì 15, Mercoledì 16, Giovedì 17
  • Ore 22.00 LUNEDì ..... MARTEDì, MERCOLEDì ore 15.30 - 17.40 - 20 - 22.10 ..... GIOVEDì ore 15.40 - 17.40 - 20

STORIA D'INVERNO

RegiaAkiva Goldsman
CastColin Farrell (Peter Lake), Jessica Brown Findlay (Beverly Penn), Russell Crowe (Pearly Soames), Jennifer Connelly (Virginia Gamely), William Hurt (Isaac Penn), Eva Marie Saint (Willa adulta), Mckayla Twiggs (Willa piccola), Ripley Sobo (Abby), Will Smith (Giudice), Kevin Durand (Cesar Tan), Kevin Corrigan (Romeo Tan), Graham Greene (Humpstone John)
GenereDRAMMATICO
Anno2013
NazioneUSA
DistribuzioneWARNER BROS. PICTURES ITALIA
Durata113'
STORIA D'INVERNO
 
Soggetto: Mark Helprin (romanzo) Sceneggiatura: Akiva Goldsman Fotografia: Caleb Deschanel Musiche: Hans Zimmer, Rupert Gregson-Williams Montaggio: Wayne Wahrman, Tim Squyres
Scenografia: Naomi Shohan
Arredamento: Christine Moosher, Leslie E. Rollins
Costumi: Michael Kaplan
Effetti: Framestore
Tratto da: romanzo omonimo di Mark Helprin (ed. Neri Pozza)
Produzione: AKIVA GOLDSMAN, MARC PLATT, MICHAEL TADROSS, TONY ALLARD PER WARNER BROS. PICTURES, VILLAGE ROADSHOW PICTURES, WEED ROAD PICTURES
  • La Storia
    New York. Peter Lake, ladro scaltro ed esperto, durante un furto incontra la bella Beverly Penn. I due si innamorano perdutamente, ma il loro è un amore sfortunato poiché Beverly soffre di una forma mortale di tubercolosi mentre Peter è costantemente minacciato di morte dal demoniaco Pearly Soames, un tempo suo mentore. Nell'arco di oltre un secolo Peter cercherà in ogni modo di salvare se stesso e il suo unico vero amore, sperando in un miracolo...
  • La Critica
    Escono contemporaneamente il film di Akiva Goldsman (sceneggiatore di 'A Beautiful Mind) e il romanzo di Mark Helprin portato in Italia da Neri Pozza ma scritto trent'anni fa. Resta solo una parte del debordante intreccio ambientato a New York nell'arco di centoventi anni (ammirazione per le soluzioni scenografiche). (...) E' una faccenda di angeli e demoni. Una fiaba dalla trama esuberante per dirla educatamente, incasinata per dirla schietta.
    Paolo D'Agostini, 'la Repubblica', 13 febbraio 2014

    Per il suo esordio da regista lo sceneggiatore da Oscar ('A Beautiful Mind') Akiva Goldsman rischia grosso. 'Storia d'inverno' è l'azzardato adattamento dall'omonimo best-seller di Mark Helprin datato 1983. Si può mescolare fantasy e mélo spinto? (...) Film assurdamente simpatico, salvato da cast (Crowe deformato digitalmente in viso dalla rabbia funziona egregiamente) ed eccentricità oltre la media hollywoodiana. C'è anche la 90enne Eva Marie Saint dell'hitchcockiano 'Intrigo internazionale' (1956). Quando entra in scena è pura magia. Immortale anche lei.
    Francesco Alò, 'Il Messaggero', 13 febbraio 2014

    Nel trasporre sullo schermo il fluviale romanzo di Mark Helprin (Neri Pozza) - sorta di reinvenzione mitico-trascendentale della metropoli americana - Akiva Goldsman ha sfrondato la pagina, concentrandosi sulla storia d'amore e redenzione fra il ladro Peter, orfano venuto dalle acque, e la bella erede Beverly, consunta dalla tisi: una coppia romantica che un appassionato Colin Farrell e una Jessica Brown Findlay di preraffaellita bellezza incarnano in modo persuasivo. Ma a questo punto, e forse perché il Goldsman neoregista non è al livello del Goldsman sceneggiatore ('A Beautiful Mind', 'Angeli e demoni'), a risultare poco convincente è l'aspetto magico/messianico, per non dire del fattore demoniaco rappresentato dal criminale Russell Crowe e dal luciferino Will Smith. Cosicché si resta con l'idea di un buon film mancato.
    Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 13 febbraio 2014

    Che fantastico pastrocchio. Una favola involontariamente umoristica, nella New York del 1895, con coda ai giorni nostri, dove il ladro Peter s'innamora della verde Beverly, malatissima derubanda. E sui due aleggia il malvagio Russell Crowe. Mentre un bianco cavallo alato trasporta l'inebetito Colin Farrell, la platea si chiede: ha lo stesso parrucchiere di Balotelli?
    Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 13 febbraio 2014

    Piacerà ai super romantici. E alle super romantiche. Quelle che piangono ogni volta che vedono 'Love Story' e rimproverano l'autore perché non ha trovato un escamotage per salvare la ragazza. Il romanziere Mark Helprin l'ha trovato 30 anni fa e ci ha fatto il best seller. Il merito di Akiva Goldsman (esordio nella regia, ma sceneggiatore di vaglia, vedere 'A Beautiful Mind') è quello di aver ridotto al minimo le zuccherosità della trama e di aver dato via libera alla fantasy nella seconda parte (se rimaneva inchiodata a New York nel 1903 veniva una discreta pizza).
    Giorgio Carbone, 'Libero', 13 febbraio 2014
  • Il Regista
    Nato il 7 Luglio 1962 a New York City, nel 2001 ha ricevuto l'Academy Award®, il Golden Globe® e il Writers Guild Award per la sua sceneggiatura di A Beautiful Mind. Il film, che raccontava la storia del matematico vincitore del Nobel John Nash, sofferente di schizofrenia paranoica, è stato diretto da Ron Howard, prodotto da Brian Grazer e aveva come protagonista Russell Crowe. Il loro lavoro è stato premiato con quattro Oscar®, compreso quello per il miglior film.
    Goldsman ha anche ottenuto delle nomination ai BAFTA e ai WGA per la sua sceneggiatura di Cinderella Man - Una ragione per lottare, che gli ha permesso di ritrovare Howard, Grazer e Crowe.
    Goldsman ha recentemente scritto e prodotto il grande successo Io sono leggenda, che vedeva la presenza di Will Smith e ha ottenuto più di 250 milioni di dollari negli Stati Uniti e oltre 580 milioni nel mondo.
    Nel 2006, il suo adattamento del bestseller di Dan Brown Il codice da Vinci, diretto da Howard, prodotto da Grazer ed interpretato da Tom Hanks, è diventato un fenomeno internazionale, ottenendo più di 750 milioni di dollari in tutto il mondo. Goldsman ha anche realizzato l'adattamento di un altro romanzo di Brown, Angeli e demoni, che Howard, Grazer e Hanks, uscito nel 2009.
    Oltre a Hancock e Io sono leggenda, Goldsman aveva già lavorato con Will Smith come sceneggiatore di Io, robot, ispirato al libro di Isaac Asimov. Il film è stato diretto da Alex Proyas.
    Tra gli altri lavori come sceneggiatore di Goldsman, ricordiamo Il cliente, con Susan Sarandon e Tommy Lee Jones; Batman Forever, interpretato da Val Kilmer, Jim Carrey e Tommy Lee Jones; Il momento di uccidere, che vedeva la presenza di Matthew McConaughey e Sandra Bullock; Lost in Space, con protagonisti William Hurt e Mimi Rogers; e Amori & incantesimi, con Sandra Bullock.
    Come produttore, Goldsman ha fondato la Weed Road Pictures. Prima di Hancock e Io sono leggenda, ha prodotto la fortunata pellicola d'azione Mr. & Mrs. Smith, con protagonisti Angelina Jolie e Brad Pitt, per la regia di Doug Liman, che è diventato uno dei maggiori successi dell'estate del 2005, guadagnando oltre 450 milioni nel mondo. Attraverso la sua Weed Road Pictures, Goldsman ha anche prodotto Blu profondo, Starsky & Hutch e Constantine. Nel 2014 ha diretto Colin Farrell nell'adattamento del romanzo di Mark Helprin Storia d'inverno.
    E' cresciuto a Brooklyn Heights, figlio di due psicoterapisti che a casa si occupavano di un gruppo di bambini disturbati. Questa esperienza lo ha ispirato a diventare uno sceneggiatore ed è stata molto utile per il suo lavoro in A Beautiful Mind, grazie al suo legame profondo con questo tipo di vicende.
    Goldsman si è laureato alla Wesleyan University e ha seguito il programma di scrittura creativa alla New York University. Si divide tra Los Angeles e New York, vivendo con la moglie Rebecca e i loro cani Fizz, Mouse ed Echo.


ARCHIVIO FILM

IO SONO TU
di Seth Gordon

UNA CANZONE PER MARION
di Paul Andrew

IN TRANCE
di Danny Boyle

ELYSIUM
di Neill Blomkamp

L'INTREPIDO
di Gianni Amelio

UN PIANO PERFETTO
di Pascal Chaumeil

BLING RING
di Sofia Coppola

GRAVITY
di Alfonso Cuarón

TWO MOTHERS
di Anne Fontaine

UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE
di Rocco Papaleo

LA PRIMA NEVE
di Andrea Segre

CAPTAIN PHILLIPS
di Paul Greengrass

ZORAN, il mio nipote scemo
di Matteo Oleotto

VENERE IN PELLICCIA
di Roman Polanski

IN SOLITARIO
di Christophe Offenstein

LA MAFIA UCCIDE SOLO D'ESTATE
di Pierfrancesco Diliberto

BLU JASMINE
di Woody Allen

I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY
di Ben Stiller

PHILOMENA
di Stephen Frears

AMERICAN HUSTLE
di David O.Russell

DIANA
di Oliver Hirschbiegel

THE BUTLER
di Lee Daniels

IL CAPITALE UMANO
di Paolo Virzì

TUTTA COLPA DI FREUD
di Paolo Genovese

THE WOLF OF WALL STREET
di Martin Scorsese

I SEGRETI DI OSAGE COUNTY
di John Wells (II)

12 ANNI SCHIAVO
di Steve McQueen (II)

STORIA D'INVERNO
di Akiva Goldsman

MONUMENTS MEN
di George Clooney

SOTTO UNA BUONA STELLA
di Carlo Verdone

ALLACCIATE LE CINTURE
di Ferzan Özpetek

NOAH
di Darren Aronofsky

FINO A PROVA CONTRARIA - Devil's Knot
di Atom Egoyan

STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI
di Brian Percival